Screenshot 2021-10-11 144633.png

I volti noti di una città:
Castello, Piazza Ducale, Leonardiana e Museo della Calzatura

La visita prevede un’intera giornata a Vigevano, divisa tra mattina e pomeriggio (2 h + 2 h) La Città Ducale è famosa per la sua grande piazza che si presenta come atrio del prospiciente castello, ed è considerata la prima piazza rinascimentale italiana. La sua costruzione fu voluta da Ludovico Maria Sforza, detto il Moro, probabilmente su progetto di Donato Bramante. Da qui si partirà per poi visitare il Castello Visconteo Sforzesco la cui storia è strettamente legata alle due dinastie che governarono Milano tra il Trecento il Quattrocento, ma che ingloba edifici antecedenti (in questa zona infatti sorse il primo insediamento del borgo di Vicogebuin) Qui soggiornò Leonardo da Vinci – a conferma di  ciò, troviamo vari riferimenti alla città di Vigevano nei suoi codici (soprattutto nel Manoscritto H, Parigi, Institut de France). Il castello quindi è il risultato di stratificazioni, costruzioni e demolizioni che arrivano fino a metà del XIX secolo. Da qualche anno è possibile visitarne l’interno: il maschio, la Loggia delle Dame, la Falconiera, le scuderie e la Strada coperta.

Il precorso richiede circa 2 h.
All’interno della struttura si trovano anche i principali musei cittadini.
​I due più importanti sono il Museo internazionale della Calzatura e la Leonardiana. Il primo è un museo assolutamente unico nel suo genere, dove sono ospitate numerose calzature di epoche e continenti diversi, con esemplari unici, come ad esempio la Pianella di Beatrice, una scarpa risalente alla fine del Quattrocento ritrovata nel cortile del Castello durante alcuni restauri.
La Leonardiana è un museo multimediale completamente dedicato a Leonardo da Vinci. Presenta un excursus sull’attività del grande genio, soprattutto focalizzandosi sui fondamentali anni milanesi. Sono riprodotti in facsimile i codici Leonardeschi (con la possibilità di sfogliarli digitalmente) e molti dei disegni che caratterizzano la produzione e le ricerche continue del grande genio. Alla fine del percorso, la pinacoteca impossibile ci accoglie presentando tutti i grandi lavori pittorici attribuiti in tutto od in parte a Leonardo.
Anche in questo caso la durata della visita è di circa 2 h