Al mattino visita guidata del centro storico di Vigevano città dalla fama di centro industriale e di "capitale della calzatura" che accoglie il visitatore con le suggestioni dei suoi insigni monumenti: la Piazza Ducale, una delle più belle piazze d'Italia, il Castello Visconteo-Sforzesco, le chiese ed i palazzi di un centro storico dal tipico impianto rinascimentale. Pranzo in ristorante. Al pomeriggio visita in Lomellina, una terra costruita, trasformata dall'uomo con infinita e secolare pazienza dove si riscopre la semplicità della vita contadina tra risaie, antiche cascine e vecchi mulini: Visita al Museo di Arte e Tradizione Contadina e ad una fra le più antiche e tipiche riserie con possibilità di shopping.

 

Note organizzative:

Una giornata con partenza da Vigevano e trasferimento ad Olevano ed alla riseria (ingressi a pagamento a Vigevano). L’itinerario guidato di una giornata può essere abbinato ad un menù proposto dai ristoranti convenzionati.

Esempio menù tipico: Salumeria della Cascina, frittatine, capricciose, insalatine, Risottino al pinot, Gnocchetti alla Verdi, Prosciuttto di vitello al forno con patate in crosta, Stracotto di torello al vino bianco e verdurine, torta virulà, vino, acqua e caffè.

Un giorno a Vigevano e Lomellina

Al mattino visita libera alla famosa Certosa di Pavia, un accostamento di stili che trova equilibrio nelle bellezze dei marmi, delle pitture e nelle decorazioni, voluta alla fine del XIV secolo da Gian Galeazzo Visconti che si avvalse dei più abili architetti ed artisti dell’epoca. Pranzo in ristorante nelle vicinanze o a Vigevano. Al pomeriggio visita guidata del cenrto storico di Vigevano, città dalla fama di centro industriale e "capitale della calzatura" che accoglie il visitatore con le suggestioni dei suoi insigni monumenti: la Piazza Ducale, una delle più belle piazze d'Italia, il Castello Visconteo-Sforzesco, le chiese ed i palazzi di un centro storico dal tipico impianto rinascimentale.

 

Note organizzative:
l'itinerario di una giornata comprende la visita del centro storico di Vigevano e della Certosa, dove la visita viene effettuata dai monaci (prevedere un’offerta per i monaci di Certosa).

L’itinerario guidato di mezza giornata può essere abbinato ad un menù proposto dai ristoranti convenzionati.

Esempio menù tipico: Salumi, Insalata Russa, Melanzane del sorriso, Stuzzichini, Risotto ai funghi, Risotto burro e salvia, Lasagne al forno, Arrosto di vitello, Roast - beef inglese, Stinco al forno, Insalata e patate fritte, vino, acqua e caffè.

L'itinerario conduce alla riscoperta della Lomellina, una terra ricca di storia e tradizione. La giornata inizia a Lomello con la visita al complesso religioso formato dalla Basilica di Santa Maria Maggiore, notevole costruzione del primo periodo romanico lombardo (XI sec.) e dal Battistero di San Giovanni "ad Fontes" (V-VII sec.), un antichissimo edificio longobardo. Dopo una sosta al castello Crivelli, la visita prosegue a Sartirana per ammirare il poderoso castello dalla caratteristica torre circolare (sec. XIV) ed il notevole cortile decorato in cotto. Dopo il pranzo in agriturismo o ristorante, la visita prosegue con il centro storico di Breme, che conserva i resti della famosa abbazia millenaria di San Pietro e in una tipica riseria con la possibilità di shopping. Possibile anche l’estensione alla medievale Pieve di Velezzo e a Scaldasole per la visita esterna del castello Strada

 

Note organizzative:

Una giornata con partenza da Vigevano e trasferimento a Lomello, a Sartirana, a Breme ed alla riseria (ingressi a pagamento a Lomello e Sartirana)..

L’itinerario guidato di una giornata può essere abbinato ad un menù proposto dai ristoranti convenzionati.

Esempio menù tipico: Salumeria della Cascina, frittatine, capricciose, insalatine, Risottino al pinot, Gnocchetti alla Verdi, Prosciuttto di vitello al forno con patate in crosta, Stracotto di torello al vino bianco e verdurine, torta virulà, vino, acqua e caffè.

Sulle verdi colline che salgono dolcemente dalla pianura per inasprirsi sui primi contrafforti appenninici, sorgono antichi borghi, castelli e chiese di millenaria memoria.

In Oltrepò si visita il museo della Fisarmonica a Stradella e, dopo il pranzo in un tipico ristorante in collina, l’Azienda Agricola Tenimenti Castelrotto di Montecalvo Versiggia dove, oltre alla degustazione di vini accompagnati da piccoli stuzzichini ed assaggi  è possibile fare scorta dei famosi vini DOC ad assistere alle varie fasi della vinificazione.

 

Note organizzative:

Una giornata con partenza da Pavia o Stradella e trasferimento a Santa Maria della Versa ed ai Tenimenti Castelrotto (ingressi a pagamento a Stradella).

L’itinerario guidato di una giornata può essere abbinato ad un menù proposto dai ristoranti convenzionati.

Esempio menù tipico: Antipasti di produzione propria e contorni casalinghi, Pisarei e fasò, Tagliatelle all’uovo in salsa di noci, Polenta con brasato, torta casalinga, vino, acqua e caffè.

In una terra costruita, trasformata ed organizzata dall'uomo con infinita e secolare pazienza si riscopre la semplicità della vita contadina tra risaie, antiche cascine e vecchi mulini. L'itinerario conduce alla visita del Museo di Arte e Tradizione Contadina di Olevano, che raccoglie attrezzi e macchinari agricoli e di una antica e caratteristica cascina a corte chiusa.

La visita prosegue con “la scuola del risotto”: uno chef sarà a disposizione del gruppo per insegnare  cucinare la tipica ricetta del risotto lomellino. Al termine degustazione di risotto, prodotti tipici e vini d’Oltrepò con possibilità di acquisto nel punto vendita dell’azienda.

 

Note organizzative:

Una giornata con partenza da Vigevano e trasferimento ad Olevano ed alla riseria. Il programma prevede la visita guidata per mezza giornata ed  il laboratorio della SCUOLA DEL RISOTTO con degustazione di prodotti tipici lomellini.

Vercelli affonda le proprie radici in un passato nobilissimo di storia ed arte: dalla famosa Basilica di Sant’Andrea, uno dei massimi capolavori del periodo gotico cistercense con il fascinoso chiostro e lo storico Ospedale dei pellegrini, si continua nell’elegante piazza del Duomo dove si visitano la cattedrale di Sant’Eusebio, contenente lo straordinario crocifisso romanico in lamina d’argento, e il medievale Palazzo dell’ Arcivescovado con il Museo del Duomo (visita facoltativa). L’itinerario si conclude in Piazza Cavour, antico forum romano, circondata da un giro di portici e dominata dalla trecentesca Torre dell’Angelo.

Dopo una sosta a Palestro, memoria del Risorgimento, si raggiunge Robbio, dove è prevista la pausa per il pranzo. Nel pomeriggio l’itinerario a Robbio comprende alcune fra le più suggestive chiese dell’arte romanica pavese: San Valeriano, San Pietro e San Michele, testimoni del cammino millenario dei pellegrini sulla via Francigena.

 

Note organizzative:
Una giornata con partenza da Vercelli e trasferimento a Robbio con visita del centro storico e, a richiesta, di una riseria.

L’itinerario guidato di una giornata può essere abbinato ad un menù proposto dai ristoranti convenzionati.

Esempio menù tipico: Tagliere di salumi con frutta, Sformatine di broccoli con crema di formaggio, Risotto al taleggio e radicchio, Ravioli alla monferrina, Supreme di pollo scaloppate alla mediterranea, Tagliata di manzo all’aceto balsamico di Modena, Semifreddo al Torroncino con cioccolata. Vino, acqua e Caffè.

Sulle verdi colline che salgono dolcemente dalla pianura per inasprirsi sui primi contrafforti appenninici, sorgono antichi borghi, castelli e chiese di millenaria memoria. L'itinerario in Oltrepò prende avvio da Voghera, lungo la valle del torrente Staffora, si raggiunge la suggestiva Abbazia di Sant'Alberto da Butrio, isolata su di un poggio, fra folti boschi, nel luogo dove si ritirò il santo eremita nel secolo dell'anno mille. Si tocca quindi Zavattarello, un borgo ricco di storia e di tradizioni, dove il gusto per la riscoperta dei valori di un’antica civiltà rurale si fonde con la bellezza della natura ed i piaceri della buona tavola. La visita si conclude quindi a Varzi, antico borgo medievale sulla Via del Sale: sulle strette e ripide viuzze si affacciano i caratteristici portici, con le botteghe, le cantine e le chiese, ricche di storia e di opere d’arte. La visita può essere completata con la sosta in una cantina con degustazione e shopping.

 

Note organizzative:
Una giornata con partenza da Voghera e trasferimento fino a Zavattarello e poi Varzi. La salita all’Abbazia di Sant’Alberto è piuttosto impegnativa per il bus che non potrà essere superiore ai 12 m di lunghezza. Consigliamo l’ingresso al Museo Aaricolo di Zavattarello.

L’itinerario guidato di una giornata può essere abbinato ad un menù proposto dai ristoranti convenzionati.

Esempio menù tipico: Salumeria della cascina, Verdure in pastella, Torta salata alle “erbette”, Lardo all’aceto balsamico con pane casereccio, Ravioli casalinghi al sugo di brasato al bonarda, Pisarei fasoo’, Pollo alla vogherese con patate alla medotel, Roast-beef all’inglese con insalate miste di stagione, Macedonia di frutta fresca e Torta della nonna. Vino, acqua e Caffè.

Casella di testo: HOME / PROPOSTA TURISTICA / COMUNICAZIONE / TUTTO SU VIGEVANO E LOMELLINA / WEBCAM
Casella di testo: TURISMO /

Contatti ed email

Scarica la nostra brochure in pdf

Scarica l’audio guida di Vigevano

Webcan su

Via Dante

Al mattino visita a Pavia, l'antica Ticinum poi capitale del Regno longobardo, è una delle poche città che conserva intatto il fascino del medioevo. Tra i muri antichi e silenziosi delle sue strade acciottolate appaiono d'incanto luoghi divenuti simboli: il Ponte Coperto, le leggendarie chiese di San Michele e San Pietro in ciel d'Oro, il Castello Visconteo, gli storici palazzi ed i suggestivi cortili dell'Università. Pranzo in ristorante. Al pomeriggio visita alla Certosa di Pavia, preziosa testimonianza dell’arte lombarda fra il gotico ed il rinascimento.

Note organizzative:
l'itinerario di una giornata comprende la visita del centro storico di Pavia e della Certosa, dove la visita viene effettuata dai monaci (prevedere un’offerta per i monaci di Certosa).

L’itinerario guidato di mezza giornata può essere abbinato ad un menù proposto dai ristoranti convenzionati.

Esempio menù tipico: Salumi, Insalata Russa, Melanzane del sorriso, Stuzzichini, Risotto ai funghi, Risotto burro e salvia, Lasagne al forno, Arrosto di vitello, Roast - beef inglese, Stinco al forno, Insalata e patate fritte, vino, acqua e caffè.

Un giorno a Pavia e Certosa

Vigevano e Certosa

In Lomellina fra risaie e castelli

Un giorno in Valle Versa

Sulle strade del riso

Un giorno in Oltrepo fra vigneti e castelli

La Via Francigena: da Vercelli a Robbio